CAMPOBASSO: Presentazione de “La frёssórё” a Campobasso

L'ultimo volume realizzato dalla Federcarni - Confcommercio

Si intitola “La frёssórё - Tradizione, ritualità e gusto” l’ultimo lavoro dato alle stampe da Michele Natilli e che sarà presentato alla stampa il 23 obbre alle ore 15 e 30 presso la sala conferenze della Confcommercio in Contrada Colle Api a Campobasso.

 

L’autore continua nella sua opera di riscoperta e valorizzazione dei prodotti tipici e tradizionali, definendo i tratti caratterizzanti una preparazione gastronomica, che affonda le radici nella storia e nei costumi alimentari delle genti molisane.

Un rituale denso di significati antropologici che, come scrive nella prefazione Pasquale Di Lena, è anche un inno al maiale, un animale che, non avendo il tempo di chiedere, sa solo dare.

 

Per Natilli la frёssórё non è solo una pietanza ricca di gusto e di energia, ma anche un condensato di valori quali la famiglia e la condivisione del cibo; il mangiare insieme che suggella e rafforza i valori della solidarietà e dell’appartenenza.

Alla conferenza stampa di presentazione interverranno:

 

  • Michele Natilli, Presidente del Federcarni – Confcommecio (autore del volume)
  • Giampaolo Colavita, docente dell’Unimol (ha collaborato alla realizzazione del testo)
  • Pasquale Di Lena, esperto di enogastronomia e cultura popolare (autore della prefazione del volume)
  • Paolo Spina, Presidente della Confcommercio Molise
  • Michele Scasserra, Assessore regionale allo Sviluppo Economico.

 

Chi vorrà, potrà gustare la frёssórё in occasione dell’incontro annuale organizzato dalla Federcarni Molise per il prossimo 18 novembre (che quest’anno si terrà presso la sede della Confcommercio a Campobasso) , nel corso del quale si parlerà delle ripercussioni che la crisi economica sta avendo sui consumi di carne e di come si stanno modificando le nostre abitudini alimentari.

 

Tutti gli organi di informazione sono invitati a prendere parte alla conferenza stampa del 23 ottobre e all’evento del 18 novembre.

 

Confcommercio Campobasso - L’Ufficio Stampa

 

 

“La frёssorё”

La frёssorё - Tradizione, Ritualità e Gusto” l’ultimo lavoro dato alle stampe da Michele Natilli è un progetto editoriale nato con l’intento di raccontare, analizzare e valorizzare uno dei patrimoni gastronomici, storici e culturali più importante della nostra regione. Di quel Molise rurale, a completa vocazione contadina che oggi, nel secondo decennio del terzo millennio, sta rivalutando - a causa della grande crisi economica che ha rimesso pesantemente in discussione l’attuale sistema di sviluppo - la propria storia e il proprio passato. L’autore continua nella sua opera di riscoperta e valorizzazione dei prodotti tipici e tradizionali, definendo i tratti caratterizzanti una preparazione gastronomica, che affonda le radici nella storia e nei costumi alimentari delle genti molisane.

La frёssórё è una preparazione a base di cicoli di maiale cucinati in padella con peperolessa sotto aceto ed in passato era un vero e proprio rito, che si compiva in occasione della uccisione del maiale.

Un passato accantonato troppo in fretta dalla generazione dei “consumi”, della “rete” e dei “servizi”, illusa di poter costruire presente e futuro sulla base di un benessere fragile perché sprovvisto di radici, che ora sta tornando di grande attualità. 

E la frёssorё , non è nient’altro che il simbolo di un’epoca che, al netto delle naturali difficoltà causate da povertà e miseria in un contesto che non aveva ancora conosciuto il veloce progresso del dopo guerra, va presa come modello per le ricchezze umane e territoriali che ha saputo valorizzare. Per la capacità dei molisani di sopravvivere alle avversità facendo di ogni necessità virtù, con un grande carattere, un invidiabile spirito di adattamento e per l’abilità, tipica di chi ama e non rinnega la propria terra e i suoi frutti, di trarre il meglio dalle situazioni a vantaggio non solo di se stessi, ma dell’intera comunità.

La monografia perché di tale si tratta, approfondisce i risvolti sia tecnici che sociologici del fenomeno e ripercorre le varie fasi di un rito che oggi, seppur in tono minore, si ripropone in tante famiglie molisane. Dall’allevamento del maiale al “sacrificio”, fino alla tanto attesa Fressòre, descritta accuratamente nella sua proverbiale preparazione, nella sua capacità di unire le persone e di valorizzare al massimo le ricchezze del proprio lavoro.

Un rituale denso di significati antropologici che, come scrive nella prefazione Pasquale Di Lena, è anche un inno al maiale, un animale che, non avendo il tempo di chiedere, sa solo dare.

Per Natilli la frёssórё non è solo una pietanza ricca di gusto e di energia, ma anche un condensato di valori quali la famiglia e la condivisione del cibo; il mangiare insieme che suggella e rafforza i valori della solidarietà e dell’appartenenza.

E’ un’opera per tutti. Non solo per i cultori del tema e per chi ha voglia di apprendere una serie di nozioni utili alla preparazione di un piato ricco e genuino, ma anche per chi ha voglia di conoscere da vicino e da un punto di vista differente il passato, il presente e il futuro di una regione piccola ma ancora tutta da scoprire.

"La bottega della carne"

GIUGNO 2017

 

SPONSOR

Pool Pack
Stagionello
Stagionello

Seguici su